Animali dal mondo e scoperte dal CarsoNotizie

Dinosauri e altri fossili del territorio: il sito fossilifero del Villaggio del Pescatore

Nell’ex provincia di Trieste, al Villaggio del Pescatore (comune di Duino Aurisina) ai margini di un’ampia area abbandonata, si trova uno dei luoghi più importanti della paleontologia italiana ed europea. E’ il sito fossilifero del Villaggio del Pescatore, l’unico sito a dinosauri d’Italia. Una scoperta, questa, fatta alla fine degli anni ’80 del XX secolo da Alceo Tarlao e Giorgi Rimoli che, cercando minerali, hanno scoperto dinosauri ….. quando mai si sarebbero immaginati dinosauri sul Carso? In Italia non si avevano notizie di altri ritrovamenti, salvo alcuni rari siti ad impronte, scoperti sul monte Pelmetto (Dolomiti, Belluno) nei primi anni ’80 e nei Lavini di Marco (Rovereto) nel 1988, oltre all’impronta storica dei Monti Pisani descritta nel 1941. Impronte lasciate su rocce molto più antiche (Triassico Superiore e Giurassico Inferiore rispettivamente) di quelle del Villaggio del Pescatore, che sono del Cretaceo Superiore, ma che permettono di capire che il territorio italiano ha subito ripetute emersioni nel corso del Mesozoico. Perché i dinosauri del Carso sono così importanti? Perché il Villaggio del Pescatore è il primo ed unico giacimento italiano con resti di dinosauro, dove i grandi rettili si trovano conservati in più livelli stratigrafici.

Perché lo stato di conservazione dei fossili è eccezionale: Antonio è tra i dinosauri più completi e meglio conservati al mondo. E poi perché la presenza dei dinosauri rivoluziona la geologia della zona. Prima della loro scoperta si pensava che, nel Cretaceo Superiore del Carso ci fosse un mare poco profondo, senza terre emerse, caratteristico ambiente di formazione dei carbonati (chiamato piattaforma carbonatica). La scoperta dei dinosauri del Villaggio del Pescatore indica invece la presenza di terre emerse, probabilmente un arcipelago di isole, più o meno grandi, situate nel mare della Tetide a latitudini tropicali. L’ambiente è stato spesso paragonato alle attuali Bahamas. Mare tropicale, spiagge soleggiate. Un sogno di 70 milioni di anni fa.